Menu

Come funzionano i termometri a infrarossi?

0 Comments


Un termometro a infrarossi è fondamentalmente un termometro che calcola la temperatura da una parte speciale della radiazione radiante proveniente dall’oggetto, il più delle volte chiamata radiazione di “corpo nero”. Questo tipo di radiazione è stato scoperto essere uniforme in tutto l’universo e non ha limiti di temperatura conosciuti, a differenza della radiazione proveniente dalla luce visibile o l’energia termica emessa da alcune forme di energia come le reazioni nucleari. Questo rende i termometri a infrarossi molto utili per una vasta gamma di applicazioni. Dall’imaging medico al controllo industriale e produttivo, i termometri a infrarossi hanno una capacità unica di fornire informazioni sulla temperatura che altri tipi di termometri non possono.

Un termometro a infrarossi utilizza il principio dell’assorbimento e della riflessione per misurare la temperatura. L’energia infrarossa può essere emessa attraverso molti tipi diversi di oggetti, compresi i raggi di calore, i raggi ultravioletti, i raggi X e la luce visibile. Quando un termometro a infrarossi misura la quantità di energia infrarossa emessa da un oggetto, può determinare la sua temperatura misurando il rapporto della luce incidente con l’energia infrarossa e il cambiamento nella quantità di energia infrarossa dopo aver attraversato l’oggetto.

I termometri a infrarossi generalmente funzionano con ottiche al quarzo o a cristallo e forniscono misurazioni standard della temperatura con un intervallo ottico da -20 gradi a +40 gradi Celsius. Nella maggior parte dei casi, l’intervallo ottico è calcolato come la media delle letture delle temperature più alte e più basse che sono state prese in un intervallo di un secondo. Tuttavia, questo non è sempre il caso, e al fine di fornire letture di temperatura veramente accurate, il termometro a infrarossi dovrebbe essere calibrato o convalidato rispetto a un modello standard o materiale di riferimento come un disegno termomeccanico o una sorta di grafico di riferimento.

Diciamo che i modelli a infrarossi al momento sono quelli più venduti e anche i più semplici da utilizzare che ci permettono di avere una misurazione piuttosto precisa. Ovviamente ci sono anche moltissimi altri modelli in commercio, alcuni specifici anche per i bambini spesso perché pensati per ottenere misurazioni veloci. Insomma ci sono una serie di possibilità in commercio tra cui poter scegliere e se vogliamo davvero avere a disposizione uno strumento funzionale vi consiglio di cercare maggiori informazioni direttamente online sul sito che vi lasceremo linkato in fondo a questo articolo.

In merito a quanto trattato approfondisci pure sul sito https://www.sceltatermometro.it/.